e-bike di seconda mano

Consigli per l’acquisto di una e-bike di seconda mano.

Il mercato dell’usato sta crescendo, ecco alcuni consigli per comprare una e-bike di seconda mano

E’ settore giovane che ha già un mercato dell’usato importante, la domanda per le E-MTB è alta e molti modelli sono quasi introvabile anche di seconda mano.

Il desiderio di tutti di aver l’ultimo modello uscito è sicuramente la motivazione per cui l’usato, soprattutto in questo periodo, è particolarmente attivo.

Ma dal momento che non tutti hanno questa possibilità, il mercato dell’usato è un’ottima l’alternativa. Alcune volta capita l’acquisto perfetto, pochi chilometri percorsi e prodotto tenuto molto bene. Ma con la tecnologia complessa applicata alle due ruote una certa cautela è obbligatoria.

Ecco a voi i consigli per l’acquisto di una e-bike di seconda mano.

IL MOTORE

I motori si differenziano non solo dalla marca, ma anche dalla posizione sulla bicicletta.

e-bike di seconda mano

  • La sintonizzazione del motore indica il funzionamento non autorizzato di un Pedelec al di fuori del limite di 25 km / h previsto dalla legge mediante software o hardware. Sebbene sia proibito dalla legge si tratta di una prassi abbastanza comune.
  • Il Tuning è installato nella bicicletta elettrica con il semplice collegamento di alcuni connettori. Il montaggio e smontaggio è molto semplice, quindi è facile inciampare in E-MTB usate con motori precedentemente sintonizzati. Il concessionario che eventualmente rivende la bici usata difficilmente può diagnosticarlo in loco.  Risultato: fosse stato installato un pedelec si perderebbe la garanzia della casa costruttrice. Pertanto, in caso di dubbio, chiedere al venditore di confermare per iscritto che il motore non è stato utilizzato illegalmente.
  • Ascolta attentamente: un test drive o un test comparativo con un modello corrente mostra se un motore è più rumoroso del normale. I segnali di allarme sono rumori provenienti dalla trasmissione o quando un motore è meccanicamente molto rumoroso. Tuttavia, va anche detto che, ad esempio, i più recenti motori Bosch Performance CX della produzione attuale sono notevolmente più silenziosi rispetto ai motori degli anni 2015 e 2016. Internamente il motore è stato ottimizzato molto. Ancora: un motore che suona come un macinino da caffè? Stai lontano.
  • Corrosione salina: questo può essere un problema per gli alloggiamenti del motore, ma anche per i contatti a spina sul motore per il cablaggio. Si può verificare solo smontando le coperture predisposte dal produttore. Esiste uno strumento speciale per Bosch, Brose e Shimano.
  • Selettore di assistenza : controlla se il selettore di assistenza del motore funziona correttamente o se è bloccato o se non risponde a livelli diversi.
LA BATTERIA

Anche la batterie posso essere inserite in diverse parti della bicicletta.

e-bike di seconda mano

  • Durata di vita della batteria: dopo 500 cicli di carica, le moderne batterie Li-Ion hanno ancora circa il 60-70% della loro capacità originale (questo dato è un valore di media, le aziende comunicato i valori relativi ai propri prodotti). I cicli di caricamento vengono letti con lo strumento diagnostico dal rivenditore specializzato. In questo caso, può essere determinare se la batteria è all’inizio, al centro o alla fine della sua durata di servizio. Vale quanto segue: ciclo di carica completa = somma dei cicli di carica parziale (ad es. 2 x 50% = 1 ciclo di carica completo).
  • Danno esterno: cercare danni esterni come incrinature sulla custodia della batteria. Le batterie danneggiate accidentalmente devono essere sostituite immediatamente e smaltite dai rivenditori specializzati.
  • Conservazione: come è stata conservata la batteria? L’estensione della durata di servizio avviene mediante stoccaggio a 15-20 ° C nello stato di carica tra il 40-60%. Una possibile riduzione della durata di servizio quindi può accadere con uno stoccaggio a più di 30 ° C, con uno stoccaggio più lungo in condizioni di pieno o vuoto e con un eventuale parcheggio delle E-Bikes sotto il sole cocente.
USURA GENERALE
  • Guida: Quando sono stati cambiati i pignoni e la catena?
  • Elementi a molla: la forcella e l’ammortizzatore dovrebbero essere sottoposti a manutenzione da uno specialista una volta all’anno.
  • Sistema frenante: il liquido dei freni deve essere regolarmente sostituito. Valutare anche come i pistoni si riposizionano. Qual è il punto di pressione, com’è lo spessore del disco e della pastiglia del freno?
  • Pneumatici e ruote: prestare attenzione alle condizioni dei pneumatici. Le crepe sono visibili sulla carcassa? Controllare la tensione dei raggi e le condizioni generali.
  • Cuscinetto: controllare la sospensione posteriore e i cuscinetti.
  • Telaio: controllare se il telaio presenta crepe o ammaccature. Controllare anche la qualità della vernice.

In definitiva dovrebbero esistere dei certificati di manutenzione esattamente come per auto e moto.

Non è semplice acquistare un mezzo di seconda mano, cerca di seguire i nostri consigli e se non sei sicuro e ne hai la possibilità affidati a buoni meccanici di biciclette che possano aiutarti a valutare tutte questi accorgimenti.

281 Views 0
Paolo Ferrando
Paolo Ferrando

Guida di MTB. Insegno a scuola ai bambini. Membro Accademia Nazionale di mtb; del direttivo di FIAB Imperia e di un’ associazione sportiva ciclistica.

Lascia un commento

Contatti

Piazza Giovine Italia
+39 02 36587746
09.00 - 18.00

Iscriviti ora