Intervista a Piero Nigrelli

Intervista a Piero Nigrelli: responsabile ciclo di Confindustria ANCMA

Lo scorso gennaio durante Bici Accademy, l’evento dedicato a tutti coloro che hanno attività nel settore ciclo, abbiamo avuto la possibilità di fare un intervista a Piero Nigrelli.

Nigrelli è responsabile del settore ciclo di Confindustria ANCMA da molti anni, chi meglio di lui può parlare dell’evoluzione del settore ciclo e delle possibili visioni future.

Quante aziende italiane producono E-Bike?

Le aziende che producono ebike in Italia sono molte e di diversa natura. Dalle aziende del mondo ciclo che stanno seguendo il cambiamento, ad aziende che hanno iniziato a produrre E-Bike da zero. Mentre aziende completamente diverse producono o hanno una linea di E-Bike per esempio aziende che vengono dall’energia e aziende che vengono da altri settori come la componentistica elettrica ed elettronica o anche aziende di motociclette ad esempio.

i numeri del 2018 e le previsioni 2019

Pensiamo sia attorno al 20% in più del 2017, i numeri sono in aumento e nel 2019 il mercato si assesterà sui 180 mila pezzi. È ancora presto per dirlo ma queste sono le tendenze.

L’E-Bike in Italia è vista principalmente per un utilizzo eMTB. Grazie a cosa riusciremo a far capire che è anche un mezzo di trasporto?

Riusciremo a far capire che la bicicletta è soprattutto un mezzo di trasporto un veicolo utile per gli spostamenti in città quando le opportunità ciclabili in città aumenteranno. Per opportunità intendo zone 30, piste ciclabili, parchi ciclabili e quindi inter-modalità, la possibilità di mettere la bicicletta di tram, autobus tremi e metropolitane. Questa è la grande sfida che ha l’Italia per arrivare ad avere livelli di ciclabilità pari ai migliori paesi europei.

Ancma come si sta muovendo a supporto delle E-Bike?

Il tema E-bike è molto partecipato nelle sue riunioni e ha sostanzialmente due anime, quella E-Bike e quella scooter. Sta funzionando grazie al suo presidente a ai due vicepresidenti e si sta muovendo con le istituzioni e la struttura dei funzionari Ancma è a loro supporto. È il gruppo in Ancma del momento.

Saranno tassate le E-Bike con assicurazioni o altre tasse?

No, ci stiamo battendo che questo non avvenga, l’E-Bike per come è considerata (epac) Electric pedal assisten cycle è e rimane a tutti gli effetti una bicicletta.

In Eicma 2018 c’era molta comunicazione sulle E-Bike, dov’erano le E-Bike?

Gli stand di E-Bike forse erano più modesti, più piccoli rispetto ad altri stand di grossi gruppi di moto quindi si confondevano un po’ nel panorama degli stand di tutta la fiera che sapete è enorme. Però erano il doppio rispetto allo scorso anno, quindi c’è un trand in netta crescita. La soddisfazione era elevatissima perché si può incontrare un pubblico che normalmente non entra in un negozio di bici.

Il bilancio dell’area test? Il bilancio dell’area test nei giorni aperti al pubblico è stato positivissimo le aziende erano molto soddisfatte. Sicuramente oltre 5.000 test effettuati.

Come pensate di promuovere le E-Bike socialmente e politicamente?

Stiamo cercando la possibilità di avere incentivi. Facciamo fatica a chiedere incentivi la dove il prodotto va da solo. Invece un supporto da parte del governo su questa nuova iniziativa il Ciclo Registro possa essere molto più importante perché sono oggetti costosi e di conseguenza è necessario poterli registrare ed identificare e subito dopo sappiamo che sarà possibile assicurarli contro il furto.

Dove e come ritenete si debbano vendere, ad oggi … non ci sono regole…

A nostro avviso il negozio di biciclette è il luogo migliore per vendere una E-Bike. Perché è un veicolo con un motore ma è a tutti gli effetti una bicicletta, si guida come una bicicletta. È come pedalare con le gambe più potenti e quindi lato della pedalata, le dinamiche e tutte le situazioni fisico dinamiche strutturali sono quelle di una bicicletta

Bici Academy, a cosa serve?

Ci eravamo accorti che nel canale di vendita dei negozianti specializzati di biciclette esistevano dei rumors, problematiche, curiosità e possibilità di agire verso un’evoluzione. Tutto il retail, tutta la vendita al dettaglio sta soffrendo un cambiamento della società un cambiamento dei comportamenti, dovuto ad internet, agli smartphone dovuto alle innumerevoli novità che la società propone. BA è un’iniziativa per restare la passo con i tempi.

56 Views 0
Lascia un commento

Contatti

Piazza Giovine Italia
+39 02 36587746
09.00 - 18.00

Iscriviti ora